Inferno

L’inferno esiste.

Per noi programmatori ce ne sono di due tipi, anzi. Il dll-hell e il merge-hell.

Il primo l’ho raramente sperimentato mentre di recente sono rimasto scottato dal secondo. Un paio di branch avevano preso la tangente da qualche mese rispetto al master ed era giunto il momento di prendere il coraggio a piene mani e farlo tornare a casa con un bel merge. Si salvi chi può.

Cosa mai potrebbe andare storto, fa tutto git! Sì sì, certo… Preparatevi a:

  • Risolvere conflitti di pezzi di codice che non avete scritto voi;
  • Mantenere inalterate le funzionalità;
  • Gestire problemi sui file .resx in particolare per le stringhe e la localizzazione;
  • Inveire contro i comandi di git;
  • Una combinazione di tutte le precedenti.

Sono quelle cose che leggi e poi dici: “ah ma tanto a me non capita! Il mio è un progetto piccolo e poi cosa vuoi avrò toccato un paio di classi in quel branch.”. E invece!

P.S.: mi permetto di dare un piccolo consiglio. Fatelo in coppia. In questi casi il pair programming vince a mani basse per quanto mi riguarda!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s